La Sicilia e le altre regioni dell’impero romano dal III al V secolo d.C.: le testimonianze monetali

Scarica l’articolo in PDF

RIASSUNTO – Nella dibattuta questione se in età tardoantica gli scambi nel Mediterraneo fossero promossi dal fisco, e specialmente dall’annona, o invece dal commercio libero si sono affermate ultimamente posizioni meno partigiane, che ravvisano tra i due agenti non una contrapposizione ma un rapporto di coesistenza e di complementarità. A sostegno di queste posizioni si è solitamente impiegata, insieme con considerazioni di carattere storico-economico, la documentazione archeologica delle produzioni ceramiche. Trascurata e generalmente ignorata appare invece la documentazione numismatica, che al contrario può dare un contributo notevole al quadro degli scambi tra le diverse regioni dell’impero. Si presentano in questa sede complessi monetali dei secoli dal III al V rinvenuti sui fondali marini e sulla terraferma delle aree costiere sudorientali e orientali della Sicilia, che testimoniano intensi scambi e movimenti di merci tra l’Isola e varie province romane tanto d’Occidente quanto d’Oriente.

SUMMARY – It is a long-debated question whether in Late Antiquity exchanges in the Mediterranean Sea were driven by state demand, especially the annona, or by the free trade. However lately less biased views have arisen which see a relationship of coexistence and complementarity between these two factors rather a contrast. In support of these views scholars usually used the archaeological evidence of late Roman pottery. The numismatic evidence has been overlooked and as a rule disregarded, but it can make a great contributionto the trading framework between various regions of the Empire. This paper focuses on the third, fourth and fifth century coin complexes recovered on the seabed and the mainland of south-eastern and eastern coastal areas of Sicily, which attest to large amounts of trade and movements of goods between Sicily and various Roman provinces both in the West and East.

Parole chiave: Sicilia, monete, commerci, tarda antichità.

Keywords: Sicily, coins, trades, late antiquity.

Questa voce è stata pubblicata in Guzzetta Giuseppe, Vicari Sottosanti Maria Agata e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *